BIRRIFICIO MONTEGIOCO

DAL 2006

Il Birrificio Montegioco prende il nome dall’omonimo paese della Val Grue, a pochi chilometri da Tortona, antica terra di confine tra Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna. L’avventura comincia nella primavera del 2005 quando un vecchio magazzino viene trasformato in un moderno microbirrificio.

Riccardo Franzosi è l’artefice di tutto questo, la passione per la birra lo ha spinto a iniziare come homebrewer per puro piacere personale ed ha successivamente scelto di trasformare questa passione in un vero e proprio lavoro.

IL TERRITORIO

UN CROCEVIA IDEALE

Per spiegare a fondo il birrificio Montegioco, occorre anzitutto lasciar parlare Walter Massa, grande amico di Riccardo Franzosi, che racconta la zona delle colline tortonesi come “un piccolo pezzo di puzzle che si incastra tra Liguria, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte”. Si definiscono Walter il “capo Nicchione” e Riccardo il “vicecapo Nicchione” (mi raccomando le consonati corrette…), perché il loro territorio è appunto una nicchia, piccola quanto ricca. Una terra di confine e di conquista, con una pluralità culturale più unica che rara, che si riflette poi nel modo di vivere e nei prodotti locali. Terra molto fertile che, oltre a uvaggi di alta qualità, da vita alle ciliegia Bella di Garbagna, alla pesca di Volpedo e alla fragola profumata di Tortona.

L’IMPIANTO